Skip to main content

Vedo la gente morta…

Come nel film ”Il Sesto Senso” dove il bambino protagonista vedeva la gente morta, oramai ho fatto l’abitudine a vedere tutti i suicidi che ci sono ogni giorno nella mia città, roba che bisogna fare attenzione a camminare per le strade perché la gente si butta dai balconi e rischiano di caderti in testa…..

Beh la frase d’inizio articolo è ovviamente uno scherzo ma uno dei più famosi luoghi comuni sulla Svezia è proprio il loro alto tasso di suicidi, ovviamente legato al fatto che fa sempre freddo e buio.

Spesso quando dico dove abito la gente mi “informa” che la Svezia ha il più alto numero di suicidi al mondo e mi consigliano di fare attenzione, guardandomi con una faccia da gente “saputa”, non so se rendo l’idea…

Mi sono sempre domandato una cosa:  ma perché il suicidio è una malattia contagiosa????

Appunto come dicevo è un luogo comune perché dati alla mano la Svezia non è lo stato con il più alto numero di suicidi al mondo, non lo è neanche in Europa ma probabilmente la nascita di questo mito è dovuto al fatto che sono stati i primi a registrare e pubblicare ufficialmente queste tipi di morti.

Statistiche alla mano (n° di suicidi ogni 100.000 abitanti – CLASSIFICA 1 – CLASSIFICA 2) la prima nazione al mondo con il più alto tasso di suicidi è la Groenlandia (che non viene considerata come Scandinavia), seguono Lituania, Corea del Sud, Guyana, Kazakistan, Slovenia, Giappone, Croazia, Ungheria e Lettonia.

Anche se i dati a cui mi riferisco non sono aggiornati puntualmente (classifica 1 da Wikipedia) perché non c’è una sorta di obbligatorietà a pubblicare questi dati da parte dei vari stati,  la Svezia si posiziona al 35° posto al mondo (dati 2012) e prima di lei ci sono molti altri stati importanti europei come Polonia, Belgio, Finlandia, Francia e Germania.

Siete curiosi della posizione dell’Italia? Si trova al 64° posto ma penso che questa posizione non sia veritiera perché gli ultimi dati che ho trovato si riferiscono all’anno 2010 e sicuramente come sapete la situazione in Italia non è per niente buona. Non so quante volte ho letto o sentito ultimamente di gente che si suicida perché perde il lavoro o di imprenditori che non riescono a portare avanti la loro azienda e pagare i dipendenti, insomma penso che purtroppo il numero di suicidi sia più alto nel Bel paese.

Non sono però afferrato sui motivi che porta la gente a suicidarsi sopratutto qui in Svezia anche perché ci sono dei controsensi particolari.

La diceria comune è che in Svezia ci si suicida perché fa freddo e buio, ma a quanto letto ad inizio del secolo i suicidi erano praticamente pochissimi di numero e anche allora faceva freddo e buio.

Probabilmente il clima ha una sua importanza e lo si può vedere dalla prima classificata (la Groenlandia), anche se per assurdo il periodo di maggior suicidi in quel paese è stato osservato proprio durante il periodo estivo.

La cosa interessante è che la Svezia come le altre sorelle Scandinave (Norvegia, Danimarca, Finlandia e Islanda) sono sempre ai primi posti nelle classifiche dei paesi più felici al mondo (parlando di qualità della vita, degli indici di istruzione, di libertà di stampa, del reddito e dell’ambiente), quindi da una parte siamo sempre in testa alle classifiche mondiali in qualità della vita e dall’altro siamo con i più alto numero di suicidi? un controsenso strano….

Lo stesso come dire della Francia e la Slovenia che vedono il sole più di noi, eppure sono avanti a noi in classifica…. 

Comunque lascio questa materia ai più esperti e vi invito a non pensare più a questo luogo comune, è un po’ come pensare al solito spaghetti, pizza e mandolino in riferimento all’Italia!