Skip to main content

E si esce dal letargo…

Riecconi a scrivere dopo una lunga pausa invernale, l’ultimo articolo risale addirittura a prima di Natale e ormai siamo già in primavera…

E’ stato un’ inverno particolamente intenso sotto il punto di vista lavorativo perché oltre al mio lavoro al mattino ho passato moltissime serate a lavorare per l’hockey, arrivando anche a fare 10 sere di seguito con pause di 1-2 sere tra un turno e l’altro.

Ma nel mese di febbraio complice una pausa delle partite mi sono concesso una settimana di vacanza a Fuerteventura nelle isole Canarie con il mio amico Mauro.

Ci siamo trovati direttamente all’aeroporto di Fuerteventura perché io partivo da Stoccolma passando da Barcellona e lui da Bergamo con un volo diretto e appena incontrati ci siamo trasferiti in albergo con un taxi.

Il programma delle giornate era più o meno questo: dormire, fare colazione, dormire a bordo piscina, pranzare, dormire a bordo piscina, bagno nell’oceano, cena, serata a teatro e bar per il drink serale…

Avendo il buffet e bevande alcoliche e non incluse nel costo dell’albergo potete immaginare quanto abbiamo mangiato e bevuto, siamo arrivati tranquillamente a fare anche 5 piatti stracolmi di cibo per ogni pasto, per non parlare appunto degli alcolici….

Al ritorno a casa in Svezia ero si riposato, ma anche un pochino “obeso”!

2016 - Fuerteventura -102

Quest’anno abbiamo avuto finalmente un inverno abbastanza freddo, purtroppo con poca neve ma siamo arrivati anche a temperature al di sotto dei -20 e ogni volta che dovevo usare l’auto togliere il giacchio era la regola.

Ora la primavera è arrivata da diverse settimane, le strade vengono pulite (LINK) e grazie alle calde temperature di questi giorni i prati e alberi tornano ad essere verdi e di vedono già moltissimi fiori in giro.

A Pasqua c’era una partita al pomeriggio da seguire quindi non ho festeggiato ma a Paquetta abbiamo fatto una bella grigliata stando tranquillamente seduti sotto un bel caldo sole passando una giornata bellissima e piacevolissima in compagnia di altri amici italiani.

La prossima novità è il mio ritorno in Italia per due settimane abbondanti verso fine aprile, questa volta verrò in auto dove, oltre a fare il tagliando all’auto, caricherò il più possibile viveri come vini, birre, caffè e molti altri prodotti italiani da mangiare.

La macchina e io siamo già pronti, aspetto solo che finisca la stagione di hockey e poi via, in due giorni di viaggio arriverò con calma a Torino passando dai miei amici di Malpensa per una bella grigliata tutti insieme.

Ho bisogno di un po’ di riposo adesso!  Alla prossima!

Schermata 2016-04-10 alle 16.46.08