Skip to main content

Addio contante… benvenuto contante…

Ho letto di recente una notizia un po’ contrastante in Svezia.

Questo paese è tra i primi al mondo per numero di pagamenti elettronici fatti appunto con carte di credito, bancomat e operazioni bancarie online e la tendenza nel prossimo futuro e di diventare (dicono) una società completamente senza denaro contante.

Ormai neanche un quinto dei pagamenti avviene con il classico contante e mi ha stupito che di recente la banca nazionale Riksbank ha introdotto delle nuove banconote in sostituzione delle vecchie ormai in circolazione da una trentina di anni.

Il motivo è che oltre a aggiornare le banconote con nuovi personaggi (e prossimamente anche monete), verrano introdotti diverse novità in fatto di sicurezza per evitare contraffazioni.

Per vostra curiosità vi metto una grafica delle nuove banconote e a vedere rispetto alle vecchie, sono sicuramente più colorate e moderne.

newcollage_pyramid_high_150220

I personaggi presenti sulle nuove banconote sono:

20 corone       Astrid Lindgren: autrice di Pippi Calzelunghe
50 corone XXX     Evert Taube: autore, artista, compositore e cantante
100 corone       Greta Garbo: attrice
200 corone       Ingmar Bergman: regista
500 corone       Brigit Nilsson: cantante lirica
1000 corone       Dag Hammarsjöld: diplomatico svedese

 

sveriges_riksbank_suecia_sweden

Dal 2007 ai giorni nostri la Riksbank ha progressivamente ridotto il numero di banconote circolanti, cercando progressivamente di ridurne l’utilizzo e la reperibilità.

Qui si può pagare qualsiasi cosa tramite carte elettroniche, conti online e con nuove tecnologie di pagamento con smartphone e sono incentivati dal fatto che ogni transazione costa all’utente zero corone, sia per pagamento con carte di pagamento, bollette, fatture, prelievi, bonifici anche verso l’estero.

Costando appunto niente è normale vedere pagare con bancomat anche un stupido pacchetto di gomme.

Credetemi ormai sono abituato benissimo a utilizzare solo bancomat e pagamenti con cellulare: è semplicissimo, veloce e funzionale.

L’unica monetina che utilizzo sono le 5 corone svedesi per il carrello della spesa che torna utile avere sempre con se quando si deve utilizzare un bagno pubblico visto che sono praticamente tutti a pagamento (ma ti assicurano una pulizia automatica dopo ogni utilizzo).

Insomma la commissione che c’è in Italia per ogni pagamento sia con carte di credito/bancomat, POS, bollette alla posta o prelievi di denaro e bonifici qui non è presente e a fine anno sono veramente tanti soldi “buttati” via.

E le donazioni in chiesa? Niente paura, si trova anche li una macchinetta per il pagamento con il bancomat e con la ricevuta potete scaricare la donazione dalle tasse…..

Comunque la riduzione della circolazione del contante ha portato sicuramente benefici all’intera economia, in primis le rapine bancarie sono passate da 110 del 2008 a 16 del 2011 e si spera saranno nulle nel prossimo futuro come sono calate del 60% le contraffazioni di denaro.

Inoltre visto che ogni transazione è tracciabile si sono ridotte di molto la possibilità di pagamenti in nero.

Cari ministri italiani, così si combatte l’evasione e il sommerso, non alzando il limite del denaro a 3000 euro….

1444807781767.jpg--renzi_alza_il_limite_del_contante_ecco_quanto_si_potra_pagare_cashrai__adesso_il_canone_raddoppia