Skip to main content

Dov’è che vai a stare?

Quando cerco di spiegare ad amici e conoscenti dove fisicamente mi trasferirò quasi tutti rimangono “leggermente” spaesati.

Fino a due anni fa nemmeno io conoscevo quella zona nonostante abbia girato la Svezia in lungo e in largo (mi manca il Grande Nord, dove sulla cartina è segnata con la lineetta del Circolo Polare Artico!).

Ebbene la cittadina si chiama Norrköping, dista 170km a sud di Stoccolma e si affaccia sempre sul Mar Baltico.

E’ anche una delle città più popolate della Svezia con circa 130.000 abitanti, si raggiunge facilmente con autostrada e treni oppure in nave se preferite visto che ha un’importante porto commerciale. Nonostante ne abbia uno, l’aeroporto più comodo dista una sessantina di chilometri ed è raggiungibile facilmente dall’Italia con la Ryanair (tranne da Torino e Milano, sigh).

La mappa della Svezia centro-orientale, in basso a sinistra la cittadina di Norrköping.

La città è divisa in due dal fiume Motala che collega il grande lago Glan con il mare. Il centro è caratterizzato da vecchi edifici e fabbricati del primo ‘800 perfettamente restaurati e funzionanti (trasformati in museo, centri scientifici e scuole) e da ampie zone pedonali con centri commerciali e diverse attività culturali. Attorno al centro ci sono molti quartieri formati da palazzine e le immancabili e bellissime case tipiche in legno.

Ho girato poco in città ma prossimamente avrò l’opportunità di visitarla con calma.

Vi assicuro un bel report della cittadina appena riuscirò, ma l’impressione iniziale è di andare a vivere in un posto tranquillo e rilassante, con tantissime piste ciclabili e sperduti spazi verdi.

State tranquilli, sicuramente mi troverò bene!