E si esce dal letargo…

orso-che-dorme1

Riecconi a scrivere dopo una lunga pausa invernale, l’ultimo articolo risale addirittura a prima di Natale e ormai siamo già in primavera…

E’ stato un’ inverno particolamente intenso sotto il punto di vista lavorativo perché oltre al mio lavoro al mattino ho passato moltissime serate a lavorare per l’hockey, arrivando anche a fare 10 sere di seguito con pause di 1-2 sere tra un turno e l’altro. (altro…)

Continua a leggere

Il magico mese in Svezia

Imagebank VisitSweden

Vi piace questa foto vero?

E’ bellissima, è un classico tardo pomeriggio di dicembre in Svezia, con tanta neve, freddo, luci che illuminano a giorno intere città e con un bellissimo clima natalizio….

Peccato che l’immagine è di repertorio perché anche quest’anno la neve non si è fatta vedere e le temperature a volte di sera arrivano sui 10 gradi (sopra lo zero!)…. (altro…)

Continua a leggere

Nobelpristagarna, ovvero i premi Nobel

Un evento molto seguito qui in Svezia è l’evento di consegna dei premi Nobel che avverrà principalmente a Stoccolma domani 10 dicembre.

L’inventore della dinamite Alfred Nobel istituì questo premio prima della sua morte perché era preoccupato di essere ricordato come una persona “non buona” a causa delle sue scoperte; nel suo testamento scrisse letteralmente:

“coloro che, durante l’anno precedente, più abbiano contribuito al benessere dell’umanità… È mio espresso desiderio che all’atto della assegnazione dei premi non si tenga nessun conto della nazionalità dei candidati, che a essere premiato sia il migliore, sia questi scandinavo o meno”

Nella Konserthuset, in piazza Hötorget a Stoccolma, verranno consegnati i premi Nobel nel campo della fisica, medicina, letteratura e chimica e verranno consegnati direttamente dal re Carlo Gustavo XVI mentre ad Oslo in Norvegia nella Rådhuset viene assegnato quello per la pace. (altro…)

Continua a leggere

Addio contante… benvenuto contante…

102944863-50cb3e99-f9e5-4c2d-af30-adb5fd47f6edHo letto di recente una notizia un po’ contrastante in Svezia.

Questo paese è tra i primi al mondo per numero di pagamenti elettronici fatti appunto con carte di credito, bancomat e operazioni bancarie online e la tendenza nel prossimo futuro e di diventare (dicono) una società completamente senza denaro contante.

Ormai neanche un quinto dei pagamenti avviene con il classico contante e mi ha stupito che di recente la banca nazionale Riksbank ha introdotto delle nuove banconote in sostituzione delle vecchie ormai in circolazione da una trentina di anni. (altro…)

Continua a leggere

Cercasi me disperatamente

wantedIn molti mi scrivono per chiedermi dove sono finito… effettivamente l’ultimo post risale addirittura a luglio e sono successe molte cose nel mentre.

Tranquilli, non sono disperso, è che non sono tanto presente perché lavoro molto ultimamente.

Da un mesetto ho iniziato un’altro lavoro alla sera che mi porta appunto ad essere fuori casa per diverse sere alla settimana e mi devo recare nella città a fianco a circa una quarantina di chilometri. (altro…)

Continua a leggere

Rincogl…..e per il cibo!

cibookOh si, mi manca moltissimo la cucina italiana, non ci sono dubbi, è la migliore al mondo!

Non che qui faccia la fame, anzi, ma ovviamente i gusti scandinavi sono un “pochino” diversi da quelli nostri mediterranei.

La principale differenza tra la nostra cucina e quella svedese in particolare sta nella qualità e vastità di prodotti e materie prime.

Per esempio i pomodori ci sono eccome, ma vacca boia se li riesci a trovare che sappiano di qualcosa, è una bella impresa. Si trovano tutto l’anno anche nella variante cigliegino, ma veramente la consistenza e il sapore di plastica è lontano anni luce dal classico pomodoro italiano, da quello dell’orto a cuore di bue oppure al pelato, gustosissimo e bello carnoso…. (altro…)

Continua a leggere

I postini non suonano mai due volte

2230249_1200_675I postini qui in Svezia non suonano mai due volte, ne tre, ne una, in pratica non suonano mai….

Il motivo principale è che qui non ci sono i citofoni!

O meglio, raramente in qualche palazzo c’è il classico citofono che si trova normalmente nelle case italiane con un bottone per ogni appartamento e cicalino e cornetta installata in casa, però come dicevo è quasi una rarità.

Qui semplicemente non si usa il citofono e per entrare nel palazzo oltre alla classica chiave si usa sopratutto digitare un codice a 4 numeri su una pulsantiera presente vicino alla porta d’ingresso:Beroringsfria_524x224

(altro…)

Continua a leggere

Pulizie di primavera

MG_3663Ufficialmente è arrivata la primavera in Svezia e lo si capisce da una cosa sola: dalla pulizia delle strade!!!

Prima di tutto visto la primavera ho effettuato un po’ di cambiamenti al sito.

Lo sfondo che fa tanto Ikea è rimasto e ho aumentato la dimensione del testo e degli spazi per renderlo più facile da leggere.

Inoltre in home page c’è un bel carosello di immagini tipiche del posto dove vivo.

Spero vi piaccia!

(altro…)

Continua a leggere

Tesoro, metti nostro figlio in freezer!

IMG_2061 In questi due anni di vita in terra scandinava mi sono imbattuto in una cosa particolare che mamme e papà fanno verso i loro figli, ovvero lasciarli dormire fuori al freddo!

Non sto scherzando e solo chi ha visitato o vive in questi posti può capire questa pratica di lasciare i loro pargoli a dormire nel loro passeggino in pieno inverno.

La prima volta che l’ho visto sono rimasto un pochino scioccato, ero a casa di una famiglia svedese e vedevo la loro piccolina di 6 mesi dormire beatamente fuori al freddo con una temperatura di circa -5 gradi.

Mi hanno spiegato che, una volta vestito il bambino la loro tutina termica, viene parcheggiato fuori (sul balcone, sull’altana oppure anche in auto) nel suo passeggino e tempo pochi minuti si addormentano beatamente dormendo anche per più di due ore. (altro…)

Continua a leggere

Palestra e sauna? Anche loro comunisti!

spaghettiBuon Anno a tutti!

Dopo le abbuffate di Natale e Capodanno (a cui non sono più abituato anche se partecipo ben volentieri!) sono tornato da poche settimane in palestra…

Non sono mai stato un tipo atletico, o per lo meno se si può considerare una persona atletica solo perché segue qualsiasi competizione delle Olimpiadi sia estive che invernali dal divano allora si, lo sono, però da diversi mesi approfitto della palestra e relativa sauna presente nel mio quartiere. (altro…)

Continua a leggere